SOLIDARIETA’ PER L’ERITREA

pubblicato in: Eritrea | 0

 24 -03-2007

Gli alunni della scuola primaria di Marcianese incontrano l’Associazione “Eritrea in Abruzzo”

 “La bacchetta non abbiamo
per magie da lontano,
ma aiutarvi noi vogliamo
e facciam ciò che possiamo:
con il cuor…
…diamo una mano.”

Con queste parole gli alunni della scuola primaria di Marcianese hanno espresso il desiderio di aiutare i coetanei africani dividendo con essi parte del ricavato ottenuto dall’allestimento della bancarella natalizia.

Il 24 marzo 2007 Fortunato De Leo, presidente dell’associazione “Comunità Eritrea” in Abruzzo, ed il chirurgo Franco Ciampaglia hanno incontrato i bambini della scuola primaria di Marcianese ed hanno mostrato, in modo coinvolgente ed appassionato, attraverso foto, filmati e racconti di esperienze dirette, le condizioni di vita in Eritrea, rese difficoltose dalla mancanza d’acqua, dalla scarsità di infrastrutture e di servizi sanitari.

L’associazione C.E.A., fondata nel 2000, è stata da allora molto attiva fornendo beni di prima necessità e pompe d’acqua; ha raccolto fondi per la costruzione di un ponte sul fiume Anseba; ha avviato un progetto sanitario tra le Facoltà di Medicina delle Università di Chieti e di Asmara per il trattamento delle patologie oculari e per la chirurgia toracica. Inoltre nel 2004 ha proposto un programma di adozione a distanza che con 240 € l’anno consente ad un bambino di cibarsi, vestirsi e frequentare la scuola.