Ylenia Moni

Ylenia oggi!!! completamente diversa…

Mi sento diversa, non solo a livello psicologico, ma in ogni cosa che faccio, una banale azione come quella di camminare, chinarsi o semplicemente sedersi in una qualunque sedia, mi ricorda che non sono ciò che ero prima… ciò che più mi impressiona è, lo stare allungata, mi rendo conto di occupare molto meno spazio al quale ero abituata e, questo a volte mi porta ad avere strani sensi di vuoto che non so spiegare. Salire le scale, mi provoca spesso sensazioni di vertigini come io fossi abituata ad esercitare più forza in quel movimento… trascinare tanto peso era diventata un abitudine, uno stile di vita…. ora mi sento piccola…

-PEGGIOR PAURA ORA: guardarmi nuda allo specchio.

-SENSAZIONI PIU’ BELLE:

essere presa in braccio dagli amici, il non tirarsi mai indietro spaventata di non poter fare determinate cose a causa della mia mole.
Il non sentirsi più terribilmente osservata camminando, dalla cattiva fetta sociale e, giudicata dalla forma esteriore come se sotto quei tanti kg di grasso non battesse un cuore e non ci fossero sentimenti.
Poter provare ora capi nei negozi dove mai prima son potuta entrare.

-BENEFICI FISICI:

non sono mai stanca, ho una forza incredibile e voglia di esperienze quasi ad aver fretta di recuperare tutto ciò di cui l’obesità mi ha privata fin ora.
La mia pelle è molto più soffice,sono spariti i problemi di sudorazione o epidermide troppo secca, i capelli molto più lucidi ora conservano l’odore, mentre prima indipendentemente dai tanti lavaggi tendevano ad esser unti. Non ho più L’ASMA, non è tragico a differenza di prima un raffreddore, ho dimenticato cosa siano le APNEE notturne con le quali lottavo ogni santa notte. Ho una regolare riposo notturno e non mi addormento più contro la mia volontà durante il giorno come accadeva sui banchi di scuola. Riesco a praticare sport.
Non sono ossessionata dal cibo e, non mi è difficile gestire il rapporto con esso. Mangio se ho fame con regolari pasti e, sono a conoscenza ora di cosa sia il sentirsi SAZI.

-BENEFICI PSICOLOGICI:

non ho attacchi di ANSIA da tanto tempo ormai, non sono sottoposta frequentemente a forti SBALZI D’UMORE. Ero capace di piangere intere giornate prima, e, mentre questo accadeva continuavo sempre più ad odiare e disprezzare me stessa, non riuscivo ad avere una vita sociale perché se non si sta bene con se stessi è impossibile interagire con gli altri. Ho fiducia in me ora, son sicura di me! mi stimo in un qual modo… e ho capito che davvero volere è potere, non c’è nulla che possa impedire di raggiungere un obbiettivo se davvero lo si vuole. Ho capito che se davvero ci si può aspettare qualcosa da qualcuno, quel qualcuno siamo noi! Sono severa nel giusto quando serve con me stessa e, mi amo nello stesso tempo…

-PAURA DI RIPRENDERE PESO:

no, assolutamente no! come dicevo conosco il senso di sazietà, mentre prima soffrivo di ABBUFFATE CONTINUE e COMPULSIVE. Ora ho un giusto RAPPORTO con il CIBO, non lo vedo più come il peggior nemico… la vita è fatta di esperienze e potrei cadere in qualunque altro errore, ma non sullo stesso. Ho sofferto troppo per poter peccare dello stesso errore, mi indispone pensare e ricordare a quanto cibo potevo ingerire in un solo pasto, non ne sarei più capace… se dovesse essere, saprei riconoscere il campanello di allarme e chiederei immediatamente aiuto alle persone qualificate. L’Obesità è un circuito chiuso, tutto collegato a se, se ti odi, non ti importa di recuperare nulla e continui a mangiare in maniera errata, se continui in quel modo, prendi peso sempre più, e poi ricomincia, più è lontana la lancetta della bilancia dal giusto peso e più è difficile aver la forza di recuperare e poter cambiare.

-UNICO RIMPIANTO:

non aver ACCETTATO, RICONOSCIUTO e AFFRONTATO il problema. Non essermi fidata mai di nessuno e non aver permesso mai a nessuno di aiutarmi.
Le prime battaglie le ho affrontate sola completamente, non ne sono pentita lo rifarei altre 100 volte… lo slancio iniziale l’ho afferrato da sola, ma riconosco che seguita avrei potuto evitare tante sofferenze e magari raccogliere con minori tempistiche gli stessi risultati.

-IL GIORNO PIU’ BELLO:

l’incontro con il mio medico dott “FRANCO CIAMPAGLIA”. 9aprile 2012
(il 4 maggio 2012 mi ha sottoposta al posizionamento del BIB e non solo, con stretto controllo nutrizionale e psicologico di pari passo)

-CONDIZIONI: Il primo di cui mi sono fidata,il primo che mi ha capita nonostante tutto, il primo ad aver avuto fiducia in me!
Non si ha la minima idea di quanto amore vien dato negli ospedali finché non lo si vive, il primo a prendermi per le mani, il primo a sfiorare la mia malattia e con le sue mani voglio toccare la vetta… se per un motivo o un altro non fosse lui a portarmi avanti, potrei arrivare a rinunciare al sogno definitivo.

OBBIETTIVI FUTURI:
sempre di più, sempre il meglio… non accontentarsi mai, non esiste un punto di arrivo!

LA FELICITA’ DI ORA:
semplicemente sentirmi una PERSONA NORMALE.

RINGRAZIAMENTI: 2 persone, “YLENIA” & il dott “FRANCO CIAMPAGLIA”.